Enrico Maria Salerno

Percorso: Home - teatro_e_carcere - Compagnia Reparto G12 A.S. Rebibbia N.C.

Centro Studi Enrico Maria Salerno

Compagnia Reparto G12 A.S. Rebibbia N.C.

L’Alta Sicurezza costituisce una enclave all’interno dell’Istituzione penitenziaria, in quanto accoglie detenuti condannati per gravi reati associativi (art. 416 bis) e comunemente considerati ad alta pericolosità sociale.
Da alcuni anni presso il Reparto di Alta Sicurezza di Rebibbia N.C. si sta tentando di introdurre nel regime di 416 bis tutte quelle opportunità trattamentali che la legislazione non esclude a priori ma che – per essere attuate - hanno bisogno di un convinto assenso da parte  dell’Amministrazione Penitenziaria e del sostegno attivo delle Istituzioni esterne, degli Operatori interni ed esterni, delle Organizzazioni del volontariato. Infine, la riuscita di un tale progetto è condizionata dalla disponibilità dei detenuti a farsene carico come protagonisti responsabili e coscienti del delicatissimo carattere sperimentale (anche a livello europeo) del percorso intrapreso.
Presso il Reparto di Alta Sicurezza di Rebibbia N.C. la sinergia fra Amministrazione Penitenziaria, Direzione e Centro Studi Enrico Maria Salerno ha portato alla fondazione della Compagnia dei Liberi Artisti Associati -  operante dal 2002. L’attività della Compagnia determina una svolta nel difficile quotidiano della vita carceraria.
Fabio Cavalli dirige la Compagnia dal 2002. Nel 2011 i fratelli Paolo e Vittorio Taviani hanno basato il loro ultimo film proprio sul lavoro di Fabio Cavalli con la Compagnia dell’Alta Sicurezza di Rebibbia.
“Cesare deve Morire", il titolo dell’opera, è stato concepito come una docufiction che segue il processo creativo del laboratorio teatrale  realizzato dentro il Carcere di Rebibbia, fino alla messa in scena finale dello spettacolo teatrale “Giulio Cesare” di William Shakespeare.  
Il Film, in uscita in Italia il 2 marzo 2012 distribuito da Sacher Distribuzione e prodotto da Kaos Cinematografica in collaborazione con Rai Cinema e Centro Studi Enrico Maria Salerno,ha vinto l'Orso d'oro alla 62a edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, 5 David di Donatello tra cui Miglior Film e Miglio Produzione, ha ricevuto il Nastro d'Argento 2012 ed è candidato italiano agli Oscar 2012.

Il regista Fabio Cavalli ha sostenuto la Compagnia nella messa in scena di:

  • Napoli milionaria di Eduardo De Filippo (2003/04) in collaborazione con la Famiglia De Filippo;
  • Tempesta di Shakespeare nella versione di Eduardo in antica lingua partenopea (2005/6). Dopo un primo Workshop sui temi Colpa, perdono e libertà nella Tempesta di Shakespeare, lo spettacolo è andato in scena al Teatro di Rebibbia ed è stato replicato fra il 2005 e il 2006 con un pubblico complessivo di oltre 4000 spettatori fra cui oltre 1000 studenti delle scuole superiori di Roma e provincia. Nel mese di maggio, lo spettacolo è stato replicato nell’ambito della manifestazione Umanitaria 2006 a cura di Aldo Forbice sul tema Tortura e pena di morte nel mondo;
  • Amleto, ovvero indagine sulla vendetta,  di Shakespeare (2006/07). Lo spettacolo è stato replicato nell’ambito del Cartellone Teatro e Carcere 2007-2008 in collaborazione con il Teatro Eliseo di Roma.
  • Dalla città dolente. Colpa, pena e liberazione attraverso le visioni della Commedia di Dante di Fabio Cavalli (2008/09) con cui il 13 luglio 2009 la Compagni ha vinto il prestigioso Premio Anima, promosso dall’Associazione Anima per il sociale, il cui obiettivo consiste nel valorizzare il contributo apportato - da personalità del mondo della cultura e dell’arte del nostro Paese - alla crescita di una coscienza dell’etica, della solidarietà e della responsabilità sociale nell’opinione pubblica.
  • Candelaio, all'Accademia dei Divoli Commedianti da Giordano Bruno, adattamento di Fabio Cavalli (2009).
  • Sei Personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello, adattamento e regia di Fabio Cavalli (2010).
  • Libri e Libertà, da A.A.V.V. Letture, commenti e riflessioni sulla storia della distruzione dei libri e delle biblioteche (2010)
  • Giulio Cesare a Rebibbia di William Shakespeare adattamento e regia di Fabio Cavalli (2011-2013)
  • La Guida dell'Ermitage
  • Sonata a Kreutzer
  • Vecchi Maestri
  • Arturo Ué da La Resistibile ascesa di Arturo Ui di B. Brecht, versione poetica e regia di Fabio Cavalli

 

[ Torna Su ^ ]